envelopesegreteria@pro-fire.orgphone02 42293407

  • news


- essere in possesso dei requisiti di sicurezza previsti dal decreto 16 marzo 2012 per l’ammissione al piano straordinario di adeguamento antincendio;
- aver presentato entro il 1° dicembre 2018 la SCIA parziale attestante il rispetto di almeno quattro delle prescrizioni contenute nella specifica regola tecnica.

La Federazione ha chiesto il parere del Ministero dell’Interno in ordine alla interpretazione della norma e alla possibilità che venga consentito alle aziende attualmente chiuse, o in esercizio con una capacità ricettiva non superiore a 25 posti letto, di presentare la SCIA parziale anche in data successiva al 1° dicembre, allegando alla stessa una dichiarazione attestante che, medio tempore, l’attività non era in esercizio, o eventualmente ha esercitato non superando la capacità ricettiva di 25 posti letto.

Il Ministero dell’Interno ha condiviso la nostra interpretazione, ritenendo possibile per le attività non in esercizio presentare la SCIA parziale anche dopo il termine previsto dalla legge, allegando alla stessa una dichiarazione in cui il titolare attesta che, a decorrere dal 1° dicembre 2018, l’attività non era in esercizio o ha esercitato non superando la capacità ricettiva di 25 posti letto.

Scarica nota del Ministero ai Comandi locali